10 cose imperdibili da fare a Tokyo, dai quartieri più alla moda agli antichi luoghi di culto

Cosa fare a Tokyo

Ci sono 10 cose imperdibili da fare a Tokyo: se state trascorrendo qui le vostre vacanze, l’aspetto che più vi colpirà della capitale del Giappone sarà la sua energia e la sua versatilità: si passa dai quartieri più alla moda agli antichi luoghi di culto sacri, dai ritmi incalzanti della cultura consumistica, ai momenti di quiete, retaggio delle più antiche tradizioni.
Ma ci sono alcuni luoghi che sono veri e propri must per una visita che si rispetti e ora scopriremo le 10 cose da non perdere a Tokyo.
Una simpatica nota da sapere è che Tokyo possiede più distributori automatici di qualunque altra città del mondo: più di due milioni e mezzo per la sola vendita di bibite e moltissimi altri dedicati a sigarette, batterie, riso, uova, attrezzature da pesca e, naturalmente, materiale pornografico.
Tokyo è la città eclettica per eccellenza, è tutto e il contrario di tutto, ma ci sono alcuni luoghi che sono imperdibili durante una visita alla maestosa e imponente capitale giapponese, come per esempio i quartieri di Asakusa e Shibuya, il Mercato del Pesce di Tsukiji e i Giardini di Kokyo Gaien, oltre all’affascinante Monte Fuji.

1. Asakusa
Tappa obbligatoria per gli amanti dell’arte e della cultura giapponese, per chi vuole rivivere e respirare l’atmosfera da film giapponese, Asakusa è un tipico e caratteristico quartiere di Tokyo in cui si possono visitare gli antichissimi templi della tradizione, nonché fare acquisti nei tipici negozietti. Vi colpirà il clima di serenità e di tranquillità, ma allo stesso tempo di vivacità e vitalità che vi si respira.
E’ situato nella parte nord-est della città, delimitato a est dal fiume Sumida. Se siete fortunati, per le vie del quartiere, noterete i ragazzi vestiti nei tradizionali abiti dei portantini, disponibili a trasportare in giro i turisti in risciò.

2. Sensoji Temple
Luogo di culto per eccellenza della religione buddista in Giappone. Situato nel cuore della città, nel quartiere di Asakusa, è facilmente raggiungibile perché si trova a pochi passi dalla stazione della metropolitana di Tokyo (linea G e linea A), e anche perché l’enorme folla di persone vi trascinerà fino al tempio. È uno spettacolo davvero eccezionale… con le sue grandi “porte” con le lanterne giganti, i giardini con i vari altari e i colori, rosso e oro, che si fondono in modo eccezionale.
Un consiglio: prima di entrare aspergetevi dell’incenso dell’enorme braciere, dicono che porti bene.

3. Giardini di Kokyo Gaien
Se avete bisogno di un momento di pausa e relax dopo avere gironzolato tutto il giorno per i quartieri della capitale, tenete presente come tappa fondamentale (meglio se durante l’ora del tramonto e durante il periodo della fioritura dei ciliegi), i Giardini di Kokyo Gaien. È difficile credere che siete nel mezzo di una città importante quando si visita questo luogo così tranquillo e rilassante. I giardini sono molto ben mantenuti, puliti e ordinati. Non dimenticate di fotografare le superbe e numerose fontane che con i loro giochi d’acqua offrono spettacoli superbi ai visitatori.

4. Palazzo Imperiale
Il palazzo imperiale di Tokyo, anticamente denominato come Castello di Edo, è la residenza ufficiale principale dell’imperatore del Giappone, ed è immerso all’interno di un enorme parco situato nel quartiere centrale di Chiyoda, vicino alla stazione di Tokyo.
Attraverso l’elegante ponte a due archi di Nijubashi si accede all’ingresso principale del palazzo, che, sfortunatamente, viene aperto al pubblico solo raramente, in occasione di eventi speciali. All’interno del complesso possiamo trovare diverse strutture, tra cui il palazzo Kyūden, residenza privata della famiglia imperiale. Infine, se vi resta del tempo libero andate a passeggiare nel Parco Chidorigafuchi, lungo il fossato del palazzo, e rimarrete incantati dalla bellezza dei suoi ciliegi in fiore nella stagione primaverile.

5. Mercato del pesce di Tsukiji
Visita imprescindibile a Tokyo è quella al mercato del pesce di Tsukiji: si tratta di una struttura coperta, pulita ed ordinata in cui ogni giorno vengono vendute centinaia di tonnellate di pesce che vengono poi distribuite a ristoranti e negozi. È il più grande mercato alimentare di tutto il Giappone. La mattina presto, prima delle 6, inizia l’asta dei tonni, che è possibile osservare rimanendo in una zona per i turisti, che frequentano sempre questo luogo con entusiasmo. Da ammirare e fotografare anche le numerose bancarelle che vendono pesce.

6. Shibuya
Se siete alla ricerca di vita notturna, di luci, di grandi schermi, di folle di persone che si riversano per le strade ad ogni ora del giorno e della notte, allora il quartiere di Shibuya fa al caso vostro.

È senza dubbio uno dei quartieri più caotici, vitale e dinamici della città, dove non manca di certo il divertimento notturno. Simbolo di Shibuya è la statua del cane Hachiko, posta di fronte alla stazione, un punto di ritrovo per moltissimi giovani, non di rado vestiti nei modi più bizzarri a imitazione dei personaggi manga.

7. Oriental Bazaar

L’indirizzo numero uno per chi si è recato a Tokyo semplicemente per fare shopping selvaggio, l’Oriental Bazaar, oltre a proporre un’enorme quantità di souvenir, offre anche antichità originali come vecchi kimono, sculture in legno e pezzi di artigianato locale. Il rapporto qualità prezzo è soddisfacente per chiunque è in vena di regalare al suo ritorno dal viaggio in Giappone oggettini e varie a parenti e amici. Si tratta di un’enorme negozio disposto su tre livelli in cui dire che puoi trovare tutto non è demagogia: è realtà.

8. Museo Nazionale di Tokyo

Per gli intenditori d’arte giapponese tappa obbligatoria è il Museo Nazionale di Tokyo, situato a Ueno, il primo a essere inaugurato in Giappone, nel 1872, vanta il possesso di 2.642 tra opere d’arte e reperti archeologici: un record vero e proprio rispetto alle altre città giapponesi. Il Museo nazionale di Tokyo custodisce anche più di 700 tesori e beni ed è perciò uno dei più grandi e antichi musei giapponesi.

9. Palazzo del Governo Metropolitano di Tokyo

Situato nel quartiere di Shijuku, il Palazzo del Governo Metropolitano di Tokyo è uno degli edifici più famosi della città. È un vero e proprio simbolo di Tokyo, perché all’interno ospita la sede del governo metropolitano di Tokyo, da cui si prendono le decisioni per i 23 quartieri che animano la città. È costituito da due torri molto alte unite al centro e vanta un osservatorio, da cui potrete godere di una vista superba sulla metropoli al quarantacinquesimo piano

10. Monte Fuji

Per concludere in bellezza le vostre vacanze orientali, da non perdere assolutamente è una visita al Monte Fuji, che dista però un centinaio di chilometri dalla capitale, ma che risarcisce in pieno il prezzo del viaggio. Si tratta di un vulcano alto 3.776 metri, altezza che lo rende la montagna più alta dell’intero Giappone, nonché a vero e proprio simbolo del paese, tanto che gli shintoisti lo considerano sacro e ritengono doveroso almeno una volta nella vita recarsi alle sue pendici in pellegrinaggio.
Nelle giornate limpide la cima innevata (per 10 mesi l’anno circa) del monte Fuji è visibile anche da Tokyo. Ai suoi piedi si estende un meraviglioso lago contorniato da giardini e templi vari.

  • Cosa fare a Tokyo
  • Asakusa, people
  • Asakusa, riscio
  • Asakusa

Lunedì 04/08/2014 da Giorgia Brandolese in

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su