13enne gay si uccide: vittima di bullismo omofobico

Lo scorso giovedì, Asher Brown, un ragazzino di 13 anni del Texas si è suicidato con un colpo di pistola alla testa. Da tempo era vittima del bullismo e delle angherie dei compagni di classe della Hamilton Middle School di Houston. Lo chiamavano “gay” e lo prendevano in giro per come si vestiva e per il suo orientamento religioso. Alcuni compagni avevano addirittura simulato con lui dei rapporti omosessuali durante l’ora di educazione fisica. La situazione era diventata talmente insostenibile per lui, che ha impugnato una pistola e si è sparato un colpo. “Bullied to death

I suoi genitori, David e Amy Truong avevano chiamato diverse volte la scuola negli ultimi 18 mesi per riportare gli episodi di omofobia di cui il figlio era vittima. La scuola ora nega di aver mai ricevuto segnalazioni di questo genere da parte dei genitori. “Di certo non ci siamo sognati le telefonate fatte ai counselor e agli assistenti del preside. Non avremmo nessuna ragione per inventarci una storia come questa. E’ come se ci stessero dando dei bugiardi” dice la madre. “Vogliamo che venga fatta giustizia” rincara il padre del ragazzo “La gente va responsabilizzata e fermata.

E’ successo davvero. Ci sono testimoni ovunque“.

La mattina del suo suicidio, Asher aveva detto al suo patrigno che era gay. “Va bene così” aveva risposto lui. L’ultimo episodio di bullismo da parte dei suoi compagni era avvenuto il giorno prima: Asher era stato spinto per le scale, il suo zaino lanciato via e i suoi libri presi a calci per tutte le gradinate.

Spero siate felici di ciò che avete ottenuto. Spero che abbiate ottenuto quello che volevate e che siate soddisfatti di voi stessi” ha voluto gridare la madre ai bulli che tormentavano suo figlio. “Spero che i responsabili siano trovati e assicurati alla giustizia: sì, il bullismo deve essere fermato, punto. I bulli devono capire che le loro parole non sono inoffensive ma possono distruggere le vite delle persone, come la nostra“.

Martedì 28/09/2010 da in , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su