5 esercizi per allargare le spalle a corpo libero

Flessioni

Ecco 5 esercizi per allargare le spalle a corpo libero. Tutti vorremmo spalle larghe e possenti che danno subito un aspetto più atletico al corpo. Per potenziare i muscoli delle spalle e il deltoide servono esercizi costanti e soprattutto mirati. Eccone 5 da provare.

V push up
Questo esercizio si esegue portando entrambe le mani a terra con le braccia aperte alla stessa ampiezza delle spalle. Le gambe devono essere distese all’indietro e i glutei verso l’alto. A questo punto piegate i gomiti portando in avanti il corpo fino a sfiorare con il naso il pavimento e poi tornate in posizione di partenza distendendo le braccia. Questo esercizio è in pratica, una rivisitazione delle flessioni classiche ed è molto utile per allenare deltoide, trapezio e bicipite.

Flessioni a terra
Un altro esercizio utile per allenare le spalle a corpo libero sono le flessioni a terra. In pratica si tratta di sdraiarsi a terra con l’addome sul pavimento, piegare le braccia portando le mani a terra e sollevare il corpo rimanendo appoggiati con la punta dei piedi e le braccia distese. A questo punto, iniziate a flettere i gomiti fino a sfiorare con il viso il pavimento e successivamente, distendeteli nuovamente.

Handstand
Si tratta di un esercizio piuttosto diffuso tra coloro che praticano abitualmente esercizi a corpo libero. In pratica dovrete fare una verticale, se preferite appoggiatevi pure ad una parete per assicurarvi un equilibrio maggiore.

Con le braccia distese e la testa all’ingiù praticate delle flessioni delle braccia portando il capo molto vicino al pavimento e successivamente risalite.

Alzate frontali
In piedi, allargate le gambe all’altezza delle spalle e flettete leggermente le ginocchia. Con i manubri in mano, o due bottiglie di acqua, sollevate le braccia all’altezza delle spalle mantenendole ben distese, e riportatele poi in basso di fronte alle gambe. Ripetete l’esercizio ricordandovi di contrarre gli addominali e di fare sempre movimenti lenti e regolari. La cosa importante è sentire il muscolo lavorare, se così non fosse provate a ridurre il peso dei manubri.

Alzate laterali
In piedi allargate le gambe e piegate leggermente le ginocchia. Prendete i manubri tra le mani e tenete le braccia distese lungo i fianchi. A questo punto contraete i muscoli addominali e sollevate entrambe le braccia lateralmente. Con movimento lento e regolare riportate le braccia verso il basso e ripetete l’esercizio.

Mercoledì 04/02/2015 da Chiara Necchi in

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su