7 consigli per scegliere lo shampoo giusto per i propri capelli

shampoo

7 consigli per scegliere lo shampoo giusto per i propri capelli. La scelta dello shampoo adatto al tipo di capelli è davvero fondamentale per la salute della tua chioma. Lo shampoo infatti, è il primo prodotto che agisce sulla testa e sul cuoio capelluto e prepara il capello a ricevere eventuali trattamenti aggiuntivi. Fortunatamente oggi esistono tantissimi shampoo adatti a qualsiasi natura e condizione dei capelli: secchi, grassi, sottili, lisci, mossi, colorati. Per questo motivo è importante conoscere i propri capelli e scegliere il prodotto adatto. In questo articolo vi suggeriamo 7 consigli per scegliere lo shampoo giusto per i propri capelli.

1. Conoscere il tipo di capelli: secchi o grassi
Il primo passo è capire se hai capelli secchi o grassi per scegliere il prodotto perfetto per la tua capigliatura. Se i tuoi capelli appaiono lucidi e unti anche dopo poche ore dal lavaggio, hai un problema di regolazione del sebo e i tuoi capelli sono grassi. Quando la produzione diventa eccessiva bisogna intervenire con uno shampoo specifico per capelli grassi che ridoni leggerezza. Al contrario, se hai i capelli secchi devi usare shampoo poco aggressivi e ridurre la frequenza dei lavaggi per non sollecitare troppo la cute. I capelli secchi possono essere curati e reidratati anche utilizzando specifici prodotti per capelli secchi a base di oli vegetali, come quelli ricavati dalla mandorla, dalla noce, dal germe di grano o dai semi di Argania.

2. Conoscere i capelli: lisci, mossi o ricci
Capire se i capelli sono lisci, mossi o ricci è il secondo step. Dalla sezione del capello dipende il tipo di capigliatura: se la sezione è tonda avremo capelli lisci, se è ovale i capelli saranno mossi o ricci, se invece è piatta si tratterà di capelli molto ricci o lanosi.

Una volta stabilita la natura del tuo capello, potrai cercare dei prodotti specifici per il tipo di capigliatura così da valorizzarla.

3. Shampoo specifico: shampoo anticaduta e antiforfora
Non esistono veri e propri shampoo dalle virtù anticaduta, ma esistono validi prodotti per il trattamento della caduta di capelli che hanno spesso associato al trattamento topico uno shampoo che richiama all’interno della propria formula i principali agenti di trattamento e dovrebbero avere lo scopo di “preparare” il cuoio capelluto al trattamento topico successivo. Sono shampoo medicali veri e propri, acquistabili in farmacia e che possono richiedere la prescrizione medica, sono ricchi di ingredienti anticalvizie quali il ketoconaziolo, la caffeina, procianidine, Taurina, rame-peptidi e molto altro. Gli shampoo antiforfora classici contengono amidi dell’acido undecilenico, sali di zinco o derivati di piridintione che aiutano ad eliminare la forfora presente con dolcezza, indispensabile per non aggredire ulteriormente l’epidermide già irritata.

4. Usa uno shampoo delicato per lavaggi frequenti
Se sei abituato a lavare i capelli spesso è bene utilizzare uno shampoo delicato per uso frequente. La formulazione di questi shampoo si basa sull’utilizzo di tensioattivi selezionati per la loro dolcezza e la loro assenza di aggressività nei confronti del capello, ma anche della cute e degli occhi. Inoltre è meglio fare un solo shampoo per non sollecitare troppo i capelli.

5. Fai più di uno shampoo se non lavi i capelli di frequente
Per chi lava i capelli una o due volte alla settimana, è possibile fare due volte lo shampoo. Il primo permette di eliminare le impurità ed eventuali prodotti per lo styling che hai utilizzato e viene passato rapidamente ed eliminato in fretta. Il secondo shampoo agisce più come un trattamento e può essere lasciato più a lungo e massaggiato maggiormente.

6. Alternare due shampoo di tipo diverso
Per avere un risultato ottimale, si consiglia di alternare due tipi di shampoo diversi affinché possano agire sullo stato e sulla natura del capello, poichè quando si utilizza un solo shampoo, il cuoio capelluto finisce per abituarsi e il prodotto può rivelarsi meno efficace col passare del tempo. Per esempio se hai i capelli secchi adotta uno shampoo nutriente per l’idratazione del capello e un altro alla cheratina per donare lucentezza e brillantezza.

7. Shampoo e balsamo
Il balsamo per capelli è un prodotto per la cura dei capelli ed è utilizzato per aumentarne la consistenza, dopo aver fatto lo shampoo. In commercio vi sono anche prodotti shampoo e balsamo due in uno, pratici soprattutto se ci si lava spesso fuori casa.

Lunedì 02/02/2015 da Claudia Scorza

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su