Acqua di colonia fatta in casa, come prepararla in poche mosse

profumo

L’acqua di colonia fatta in casa, come prepararla in poche mosse. Spesso dopo aver fatto la barba, fa piacere rinfrescarsi con qualche qualche goccia di profumo. Alcuni cosmetici però, oltre ad essere molto cari, possono contenere sostanze chimiche pericolose per la nostra salute e per l’ambiente. Per evitare tutto questo, un modo semplice è quello di preparare i cosmetici con le nostre mani. E’ divertente e soprattutto sarete così sicuri di avere un prodotto ottimo ed ecologico. Ecco come preparare l’acqua di colonia in casa.

Procuratevi questi ingredienti:

300 ml di acqua distillata;
2 tazze di petali di rosa;
alcool puro 15%-25%;
un barattolo di piccole-medie dimensioni;
un colino;
straccio di stoffa;
una boccetta elegante in vetro

Per prima cosa versate l’acqua distillata in una pentola piccola e portate ad ebollizione. Aggiungete i petali di rosa (o di gelsomino o di ginestra) e lasciate bollire il tutto per una ventina di minuti. Successivamente spegnete la fiamma e lasciate raffreddare il liquido. Versatelo tutto nel barattolo facendo attenzione ad avvitare bene il tappo e a riporlo in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Per circa 14 giorni ricordate di agitare la boccetta almeno una volta al giorno per far diffondere bene la fragranza.

Trascorso il tempo necessario, filtrate il liquido utilizzando un colino con all’interno posizionato lo straccio di stoffa. Una volta compiuta questa operazione, pesate il liquido ottenuto e, a seconda della quantità, aggiungete il 15% di alcool: ad esempio se avete 100 gr di liquido, aggiungete 15 gr di alcool. Fate attenzione a non superare mai il 30% altrimenti sarà troppo forte e potrà creare irritazione alla pelle. A questo punto potete travasarlo in una boccetta di vetro elegante lasciandolo riposare ancora per una settimana assicurandosi sempre che sia un luogo fresco e asciutto. Ecco che la vostra acqua di colonia fatta in casa sarà pronta per essere utilizzata.

Giovedì 23/10/2014 da Chiara Necchi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su