Allenare gli addominali obliqui a casa, gli esercizi più efficaci

esercizio-ponte-laterale

Come allenare gli addominali obliqui in casa? Ecco gli esercizi più efficaci a corpo libero per ottenere ottimi risultati. Gli addominali sono muscoli molto importanti perché sorreggono il busto inoltre, per alcuni tipi di discipline, è importante non trascurare quelli obliqui. Questi sono utili per gli sport da combattimento perché rendono più veloci e abili a flettere il busto, inoltre proteggono gli organi interni in caso di colpi. Sono indubbi anche i benefici a livello estetico, per affusolare la vita e appiattire il ventre. Ecco quindi, quali sono gli esercizi efficaci da fare a casa per allenare gli addominali obliqui.

Torsioni
Partendo dalla posizione eretta, portate le mani dietro alla nuca con i gomiti verso l’esterno. Le gambe leggermente piegate e i muscoli addominali contratti. Mantenendo la schiena dritta, ruotate il busto verso destra e poi verso sinistra espirando l’aria dalla bocca. Ripetete l’esercizio più volte.
Addominali obliqui con swiss ball
Se avete una swiss ball potete eseguire questo esercizio utile per allenare gli addominali obliqui: appoggiate le gambe tese sulla swiss ball, all’altezza delle tibie, mantenete il corpo parallelo al pavimento con i palmi delle mani appoggiati a terra. Espirando piegate le gambe portando le ginocchia verso il pavimento mantenendo il busto dritto. Inspirando tornate nella posizione di partenza e ripetete l’esercizio.
Addominali obliqui a terra

addominali obliqui

Sdraiatevi a terra con un materassino o un tappeto sotto la schiena. Piegate le ginocchia tenendo i piedi appoggiati a terra e portate le mani dietro la nuca. A questo punto, espirando l’aria dalla bocca, flettete il busto portando il gomito destro verso il ginocchio sinistro e inspirando, tornate nella posizione di partenza.

Eseguite nuovamente l’esercizio portando questa volta il gomito sinistro verso il ginocchio destro. Ripetete l’esercizio più volte.
Ponte laterale
Sdraiatevi su un fianco tenendo il corpo disteso. Sollevate il busto sorreggendovi con l’avambraccio. A questo punto, espirando, sollevate il bacino rimanendo in appoggio soltanto con i piedi e l’avambraccio. Rimanete in posizione dagli 8 ai 30 secondi a seconda delle vostre capacità.
Esercizio di chiusura
Sdraiatevi sul fianco destro con la gamba destra leggermente piegata, il braccio destro a terra mentre quello sinistro va portato dietro la nuca. A questo punto, espirando dalla bocca, piegatevi portando il ginocchio sinistro verso il braccio sinistro. Contraetevi durante il ritorno nella posizione di partenza. Ripetete l’esercizio.

Mercoledì 21/01/2015 da Chiara Necchi in

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su