Apple: arriva Tim Cook, gay dichiarato

Steve Jobs ha dato le dimissioni da CEO di Apple, l'azienda di high-tech più importante e ricca al mondo (ha recentemente superato, come giro d'affari in Borsa, la compagnia petrolifera Exxon). Al suo posto arriva Tim Cook, apertamente gay, felicemente fidanzato. La rivista gay americana Out l'aveva dichiarato, poco tempo fà,"il gay più influente del mondo".

Tim Cook andrà alla guida di un'azienda che ha sempre dimostrato di essere profondamente gay-friendly e vicina alla causa lgbt; Steve Job aveva recentemente donato 100 mila dollari al comitato che lavora per difendere il matrimonio gay e abolire la Proposition 8. Inoltre, un'applicazione per iPhone che contestava la legalizzazione dei matrimoni omosessuali era stata subito eliminata dallo store online Apple.

Negli Stati Uniti, fortunamente, non fa più scalpore che un grande dirigente sia apertamente gay; Rich Ross, presidente di Walt Disney, è omosessuale dichiarato. E nessuna ci trova nulla da obbiettare.

Fonte:Giornalettismo

Venerdì 15/06/2012 da in , , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su