ARCIGAY: IMPARIAMO AD ACCOGLIERE GLI IMMIGRATI GAY

Anche se rispetto ad altri Paesi europei l’Italia è diventata meta di immigrazione solo di recente, il fenomeno migratorio ha raggiunto dimensioni ragguardevoli. Nelle comunità di immigrati, caratterizzate un tempo da una preminenza di maschi con un progetto migratorio a breve termine, vi sono ora famiglie composte da ragazzi e ragazze di seconda generazione, cioè nati in Italia. Tra essi vi sono sempre più persone omosessuali e transessuali, portatrici di bisogni specifici sia rispetto alle comunità etniche di riferimento, sia rispetto allapiù ampia LGBT italiana”.

È Giorgio Dell’Amico a parlare, responsabile del nuovo progetto di Arcigay per i migranti. Il primo appuntamento, frutto del progetto, sarà un seminario a Bologna, nei giorni 24 e 25 Ottobre, rivolto agli operatori ed alle operatrici dei servizi pubblici e privati dedicati a cittadini stranieri.

La volontà è quella di fornire occasioni di formazione agli enti ed operatori che lavorano per creare una società più inclusiva per gli immigrati. Il segretario nazionale Arcigay Riccardo Gottardi aggiunge: “Solo attraverso il confronto e la valorizzazione di tutte le differenze si possono ottenere risultati concreti per creare le basi di una nuova Italia multiculturale e nella quale tutte le identità sessuali possano esprimersi”. Il progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Bologna e del Comune di Bologna, si presenta fondamentale visto il periodo storico che il nostro paese sta attraversando. Creare una società che integri gli immigrati aiutandoli e fornendo gli strumenti per l’integrazione è all’ordine del giorno, oltre ad essere un obbligo morale per ogni cittadino.

Per la comunità LGBT si aggiunge il bisogno di salvaguardare gli omosessuali e transgender che vengono da altri paesi per evitare una doppia discriminazione su più fronti, sia dai cittadini italiani che dai componenti della comunità d’appartenenza.

Il seminario si sposterà a Napoli a Dicembre,per dare la possibilità a più persone possibili di poter fruire di questo prezioso strumento formativo. I dettagli e il programma si trovano sul sito ufficiale di Arcigay.

redazione@gay.tv

Venerdì 24/10/2008 da in , , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su