Bacio gay a Una grande famiglia su Rai Uno, ma su Twitter è subito #ungrandecanile

Bacio gay a Una grande famiglia su Rai Uno, ma su Twitter è subito #ungrandecanile

Ieri sera la penultima puntata della fiction Una grande famiglia ha totalizzato 6.935.000 di telespettatori per il 25,62% di share, stracciando quindi ampiamente Luca e Paolo che con Scherzi a parte si sono fermati poco sotto il 17%.

Cosa è successo ieri ad Una grande famiglia? E' nata una storia tra adolescenti culminata con un bacio gay. Vi avevamo già detto alla prima puntata che la storia della famiglia Rengoni ci era sembrata un po' simile a Brothers&Sisters, e cosa sarebbe stato Brothers&Sisters senza le varie amatissime coppie gay? La Rai ha quindi mandato (incredibilmente?) in onda in prima serata la vicenda di Nicolò, interpretato da Luca Peracino, uno dei figli della famiglia Rengoni, prima vittima di bullismo a scuola e incerto su come vivere la sua omosessualità, incluso il coming out in famiglia. Poi ieri sera la svolta.
Nicolò incontra Davide, operaio, che vive invece tranquillamente il suo essere gay. Così Davide e Nicolò cominciano a frequentarsi e dopo aver rinunciato alla sua festa di 18 anni, Davide e Nicolò si baciano sotto casa (la mamma Laura, Sonia Bergamasco, li scopre e scappa via quindi appuntamento a lunedì 14 maggio per le prossime evoluzioni della storia).
Intanto Italia sono le 23:00. E tutto va bene. Nel senso che il Vaticano non è esploso, nel Tevere non scorre sangue e dal cielo non piovono cavallette. Per cui abbiamo appurato – come sospettavamo da tempo – che se sulla Rai si parla di omosessualità e baci gay non scoppia l'Apocalisse in terra (tipo come si era ipotizzato quando da Un ciclone in convento per motivi di "programmazione" fu tagliata la scena del matrimonio gay tra due uomini).

Appurato tutto ciò, vogliamo lasciarvi con la tweet cronaca di Una grande famiglia che, per ovvi motivi di scarse capacità attoriali , è stato ribattezzato su Twitter Un grande canile. Ogni lunedì seguendo l'hashtag #ungrandecanile potrete commentare con personaggi come Guia Soncini o Peppi Nocera la fiction di Rai Uno e morire letteralmente dal ridere. Un plauso a Ivan Cotroneo che ha portato su Rai Uno un bacio gay senza drammi, ma poi fatevi una risata con #ungrandecanile.

con il contributo di Giovanni Molaschi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Martedì 15/05/2012 da in

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su