BONOLIS: NICCOLO` AGLIARDI NON CANTERA` A SANREMO

AGGIORNAMENTO 14 GENNAIO 2009

Paolo Bonolis, prossimo presentatore del Festival di Sanremo, ha dichiarato ieri a "Porta a Porta" che non ci saràspazio per Niccolò Agliardi. “Auguro ad Agliardi tutto il bene e la fortuna perché è bravo, ma sicuramente non troverà posto al Festival”. Infatti Agliardi aveva chiesto chela propria canzone "Perfetti" fosse ospitata comunque nell’evento, ma fuori concorso.A rispondere alle parole di Bonolis ci pensa il presidente Arcigay Mancuso: “Proporre quella canzone rappresenterebbe una grande occasione per dare voce alla denuncia delle discriminazioni che ancora oggi migliaia di gay e lesbiche subiscono in Italia. Cantare una canzone sulla "guarigione" di un gay sarebbe grave”.

Ma Bonolis non demorde: “Il brano di Povia parla di un cambiamento non di una guarigione. Dovrebbero ascoltarlo prima di evocare spettri”. Poi il presentatore dà alcune anticipazioni: “Quest’anno al posto di bionda e mora proviamo la formula donna-uomo, non necessariamente appartenenti al mondo della TV”. Inoltre annuncia quasi chiuso l’accordo per avere Taylor e May dei Queen e una trattativa con la Littizzetto.


05 GENNAIO 2009

Scoop di Pierluigi Diaco sul prossimo criticatissimo Sanremo. Dalle pagine del suo blog, DiacoBlog, mentre ancora infuria la polemica sulla canzone sulla "guarigione" dall’omosessualità di Povia, il giornalista porta alla ribalta l’esclusione dal palco del Festival della Canzone Italiana di Niccolò Agliardi.

Già autore per Laura Pausini ed Eros Ramazzotti, Agliardi avrebbe voluto infatti partecipare al festival nella categoria Nuove Proposte con il brano "Perfetti", che narra di un’amore gay: "Una canzone bellissima – scrive Diaco – che, senza dubbio, sarebbe stata la risposta più elegante e sincera al brano “Luca era gay” presentato da Povia."

LA CANZONE ‘PERFETTI’ DI NICCOLO’ AGLIARDI

Ma, rivela il cantautore al giornalista, il big che avrebbe dovuto duettare con lui si è tirato indietro. Nessuna responsabilità della Direzione Artistica del Festival di Sanremo a cura di Gianmarco Mazzi, quindi.

La canzone non è stata nemmeno ascoltata.

"Il rifiuto del big che avrebbe dovuto accompagnarmi, non mi ha permesso nemmenno di iscrivermi al Festival – ha raccontato Agliardi a DiacoBlog – Purtroppo il regolamento andava rispettato, e quindi niente Sanremo. Non sarebbe elegante e rispettoso, adesso, fare il nome del Big che avrebbe dovuto “patrocinarmi”. Ma voglio regalare questa canzone, attraverso la rete, a tutti quelli che avranno la generosità di ascoltarla". Una domanda sorge spontanea: chi è il big che ha rifiutato il duetto con Agliardi?

Questo il testo della canzone, pubblicato sempre da DiacoBlog:

Siamo stati perfetti, mio amore.

E nessuno lo sa.

Senza mai compromettere un grammo, della normalità.

Siamo stati spiati da quelli del supermercato.

Che sabato è spesa, è moglie è bambini e gelato..

Siamo scesi mezz’ora all’inferno

per capire, guardando da lì;

quanto avrebbe brillato, nel mondo, una storia così…

SIAMO STATI PERFETTI, MIO AMORE

E LO SO CHE LO SAI ANCHE TU.

QUANDO È STATO PIÙ FACILE ANDARE

CHE PARLARSI UNA VOLTA DI PIÙ…

HO PAURA CHE QUESTA FATICA, CHE SENTO ,STANOTTE, SIA SOLO LA MIA.

E NON CERTO DI CHIUDERE GLI OCCHI…

E, LASCIARTI ANDAR VIA.

Siamo stati mangiati dal freddo

E dal senso comune.

Che due uomini possono ridere, ma non piangere insieme.

Fammi solo sapere se dormi,

se una donna si cura di te.

Se aspetti a chiamarmi;

chiama senza sapere perché…

poi ci siamo aggrappati alla pelle,

uno all’altro in attesa che Dio;

ci portasse un consiglio per tutti.

E poi ad ognuno il suo…

SIAMO STATI PERFETTI, MIO AMORE

E LO SO CHE LO SAI ANCHE TU.

QUANDO È STATO PIÙ FACILE ANDARE

CHE SOFFRIRE UNA VOLTA DI PIÙ…

HO PAURA CHE QUESTA FATICA, STANOTTE, SIA SOLTANTO LA MIA.

E NON CERTO DI CHIUDERE GLI OCCHI…

E, LASCIARTI, DI NUOVO, ANDAR VIA.

SIAMO STATI STUPENDI, MIO AMORE….

E stupendi significa mai.

A VENT’ANNI HO SENTITO L’AMORE….

Ma a vent’anni che te ne fai.?

SIAMO STATI PERFETTI, RAGAZZO,

DISPERATI E CON MILLE PENSIERI…

SE DUE UOMINI POSSONO ARRENDERSI

E SEMBRARE DUE UOMINI VERI…

E POTEVO ANCHE CHIEDERTI AIUTO.

MA ERAVAMO NEL POSTO SBAGLIATO.

redazione@gay.tv

Lunedì 05/01/2009 da in , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su