Boyfriends from the queer tv series

Boyfriends from the queer tv series

Patty Owens, testimonial del queerl blog Malesoulmakeup ha deciso di condividere con il suo pubblico la sua segreta lista di fidanzatin* incorniciata di cuoricini e fiori horror vacui.

Perché lei i ragazzi più belli li sceglie solo dalle sitcom più celebri, ovviamentequeer.

  1. Blaine e Kurt(Glee)
  2. Brian Kinney (Queer as Folk)
  3. Jack McPhee(Dawson’s Creek)
  4. Will Truman(Will and Grace)
  5. Maxxie Oliver(E4 Skins)
  6. Arizona Robbins(Grey’s Anatomy)
  7. Fer(Fisica o Chimica)
  • Al primo postotroviamoBlaine AndersoneKurt Hummel, la coppia gay più che famosa del celebre e recentissimoGlee, noto telefilm americano tormentone per tutti i teenagers.

Interpretati rispettivamente da Chris Colfer (Kurt) e Darren Criss (Blaine), la lorolove storyè iniziata in un mood molto contemporaneo e reale.

Kurt, preso di mira da alcuni compagni di liceo per la sua dichiarata omoessualità, trova un appoggio inizialmente nell’amicizia di Blaine, anche lui gay e leeder del team canoro “Gli Usignoli”, che lo esorta a non demoralizzarsi e ad avere coraggio. Presto Kurt, dopo i numerosi attacchi omofobi, sarà costretto ad abbandonare il liceo per trasferirsi alla Dalton Academy, campus d’elite e privato dove studia Blaine.In quelle mura protette, nonostante la mancanza dei suoi compagni del Glee, Kurt ha la possibilità di conoscere meglio Blaine e di avere alcunisoft flirt, duettando romanticamente con lui.

Alla morte di “Pavarotti”, mascotte degli Usignoli, Kurt canta in sua memoria e,sulle note diBlack Birds, scatta per Blaine l’aspettata scintilla che dichiarerà con un dolcissimo “You move me, Kurt” il suo amore per lui.

La coppia Blaine & Kurt è, di certo, la più “faerie and teen“, allegoria di un’amore adolescenziale gay, con delle complicazioni molto reali ma con tanto “rosa” sognante e romanticismo.

Una sorta di speranza per un futuro che vuole assolutamente ribadire la possibilità reale per moltiteenager,gay e non solo,di un’amore vero, concreto e solido.

  • Al secondo posto troviamo il “cattivo” ragazzo gay per eccellenza,Brian Kinney,interpretato da Gale Harold, celebre attore della più discussa e intramontabile sitcom LGBTQI americana,Queer as Folk usa.

Il fascino di Brian è assolutamente poliedrico, se così possiamo convenire.

Oltre alla sua aurea predominante da “bad boy“, Brian è un seducente eterno scapolo nonostante spesso coinvolto sentimentalmente o fidanzato, assolutamente infedele, irraggiungibile e poco affidabile, spesso distratto ma con tanto ma tanto sex appeal e propensione erotica.

Nonostante tutto, come quasi tutti i cattivi ragazzi, Bryan ha davvero tanto cuore e maturità, come si evince nel combattuto ma sincero rapporto con Justin e nella lunga amicizia con tutti gli altri personaggi del telefilm.

Brian incarna lo stereotipo gay anni 90. Confuso, sessualmente iperattivo, assiduo frequentatore di discoteche e cruising. Padre in una famiglia arcobaleno, emotivamente complesso, spesso approfittatore ma di grande cuore, non risparmiando nessun dettaglio delle difficoltà che un gay deve affrontare per “forma e prassi” nel sociale, specie nelle relazioni amorose.

  • Al terzo postotroviamo il celebreJack McPheeinterpretato da Kerr Smith inDawson’s Creek.

Quanti non si sono persi nei teneri occhi chiari di Jack? Ok, tornando seri.

Jack è uno di quei personaggi che ha dato il la al susseguiri di presenze omosessuali nel telefilm per teenager. Oltre ad essere il bellissimo ragazzo gay di periferia campagnola americana di Capeside, Jack ha un carattere turbolento e non ha, di certo, poche difficoltà sia per il suo coming out sia per tutta la sua storia.

Troverà immenso supporto nella ribelle Jen, componendo un’altro stereotipo ricorrente, Omo+”Alternative”(o la cattiva ragazza amica del ragazzo gay).Jem è l’alternativa della buona ragazza del Massachusetts, anticonformista, con abitini corti e succinti, sessualmente attiva, complessa e libertina. Farà subito duo solidale con Jack, molto preso di mira nel sociale.

Jack deve portare il carico di una famiglia distrutta dalla morte del fratello maggiore, dall’assenza del padre, dalla malattiapsichiatricadella madre e dalla fragile e disturbata emotività della sorella di cui deve predersi cura.Dopo la morte prematura di Jen, nella tragedia arriveranno le noti dolci per Jack.Più che coinvolto nella felice relazione con Doug Witter, il fratello di Pacey, diventerà anche padre adottivo del figlio di Jen.

  • Al quarto posto troviamoWill Truman, del più ironico tra i queer tv series,Will and Grace.

Will è un noto avvocato gay di Manhattan, coinquilino della sua migliore amica Grace Adler, arredatrice d’internu dai toni colorati e divertenti ma con una pessima fortuna nelle relazioni amorose. Will senza alcun dubbio, incarna il perfetto gaymetrosexualdi New York, emancipato e con una brillante posizione lavorativa, moderato, riservato ma con toni d’ ironia, intelligente e responsabile e con il desiderio recondito di una vita amorosa stabile e spensierata.

  • Al quinto posto arriva il biondissimo e giovanissimoMaxxie Oliver, interpretato da Mitch Hewer nel teen dramaE4 Skins.

Come dimenticarselo, il bellissimo ballerino di una delle serie più discusse in UK?

Muscoli, occhi chiari, bionda la chioma e la sua personalità da bravo ragazzo lo incorniciano da sempre come uno tra i personaggi gay più “strappacuori” nonostante la breve permanenza in tv. Attraverso il suo personaggio, ermergono le difficoltà del rifiuto dell’omosessualità da parte di alcune culture quali l’Islam. Aspetto tratteggiato nel rapporto tra Maxxie e il suo migliore amico Kharral.

Infine le tipiche difficoltà che un’omosessuale adolescente deve affrontare sia a scuola che con la famiglia.

  • Al sesto posto… “Pattysorpresona”!

La Dott.essa lesbicaArizona RobbinsdiGrey’s Anatomy, interpretata dalla bellissima Jessica Capshaw. Incantevole, bellissima, biondissima e sempre gentile, la Dott.essa Robbis è il chirurgo pediatrico responsabile del reparto di Chirurgia Pediatrica del Seattle Grace Hospital. Si prende cura dei più piccoli e lo fa con tutto l’amore che la contraddistingue.

È uno dei pochi personaggi nelle sitcom queer contemporanee che si contraddistingue per la prompensione alla famiglia, alla realtà omogenitoriale e a tutte le complessità correlate.
Arizona sposerà Callie Torres, un’amore dai toni dolci con qualche spina, e si coinvolge completamente nella maternità della loro figlia, Sofia, figlia di Callie e Mark Sloan.

  • Al settimo postoFer-Fernando Redondo Ruano-, interpretato da Javier Calvo inChimica o Fisica, uno dei telefilm più discussi in Italia che è stato anche censurato e poi del tutto rimosso sul canale Rai, dopo immense polemiche.

Fer incarna perfettamente il “prototipo” di un adolescente omosessuale spagnolo contemporaneo. Un’omosessualità “diversa” da quella che si può vivere in altri stati UE, un po’ più libertina e ricca di normalità nel percepire omoaffettività e le tematiche correlate, ma sempre piena di turbolenze teen spesso in ambito relazionale tra compagni di liceo.

Fer è dolce, sensibile ma anche molto coraggioso, forte ed pronto a farsi valere.
Anche qui la tipologia del bravo ragazzo si afferma con tutta la sua ingenuità adolescienziale in un contesto spagnolo pro diritti, queer e antiomofobico.

E voi?
Siete d’accordo con Patty e con la sua top list dei suoi presunti fidanzatini?
Oppure anche voi avete una queerlist degli amori impossibili telefilmici che conservate gelosamente con animo teenager? Ah! Fateci sapere!

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su