Calciatori gay: cosa ne pensano i tifosi? La scoperta di una ricerca inglese

Calciatori gay: cosa ne pensano i tifosi? La scoperta di una ricerca inglese

Calciatori gay e omofobia dei tifosi? Tutta una balla. Stando ad uno studio della Staffordshire University infatti il 93% dei tifosi intervistati si è detto contrario all’omofobia nel calcio.
"Si è sempre creduto che il calcio non fosse pronto per i calciatori dichiaratamente gay – ha detto il professor Ellis Cashmore, autore della ricerca insieme al collega Jamie Cleland – ma il nostro studio ha dimostrato che l’omofobia non è affatto radicata nella cultura sportiva e che i tifosi di tutte le età e di ogni background sociale accoglierebbero in modo positivo un calciatore che ammettesse la propria omosessualità".
La conferma quindi della bella intervista a Vanity Fair di Anton Hysen, calciatore gay svedese, che annovera poco bullismo nei suoi confronti e l'appoggio dei compagni di squadra.
"Secondo i tifosi - continua Cashmore – il fatto che finora ci sia stato un solo giocatore gay nella storia del calcio inglese sarebbe da imputare ai procuratori che hanno paura di perdere le loro commissioni e agli stessi club ultraconservatori, che spingono per mantenere lo status quo. In altre parole, è il mercato che controlla il calcio che proibisce ai calciatori gay di venire allo scoperto".
Quell'unico calciatore gay della Premier league ad aver fatto coming out era Justin Fashanu, morto suicida nel 1998, ad appena 37 anni.
Lo studio quindi conferma che i tifosi non sono contrari ai calciatori gay, ma probabilmente altri calciatori, allenatori e procuratori sportivi lo sono. Basta pensare alla dichiarazione di Di Natale, che al C.T. Prandelli che invitava i calciatori gay a fare coming out rispondeva: "Mi chiedo: come potrebbero reagire i tifosi? Mica possiamo prevedere le reazioni di tutti. Mi dispiace, ma non condivido la scelta di rendere pubblica, almeno nel mondo del calcio, una situazione privata così importante.

Il nostro mondo, sotto certi punti di vista, è molto complesso".

calciatori dolce e gabbana

Idem per Moggi, che negava addirittura l'esistenza dell'omosessualità nel calcio ed avrebbe "venduto" un calciatore se avesse scoperto che era gay.
Quindi, come volevasi dimostrare, i calciatori gay esistono, ma purtroppo esistono anche i calciatori omofobi. Certo ci sono le eccezioni, come Olivier Giroud che si è recentemente spogliato sul magazine gay Tetu, dopo aver gentilmente negato il bacio gay con Debuchy in campo.

Martedì 12/06/2012 da in , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su