Calcio: `vaffa…` all`arbitro, si puo` oppure no?

Ok, sulla carta non si può. Il regolamento parla chiaro: l’offesa all’arbitro comporta l’espulsione. Ma il galateo non scritto del calcio è spesso tollerante, e molte volte succede che gli arbitri siano colti da provvidenziali otiti temporanee che li rendono sordi ai "vaffa" dei giocatori.

Ogni tanto però qualche giudice di gara impone la tolleranza zero e lava l’onta ricevuta mandando il giocatore intemperante in spogliatoio a meditare su un uso più cortese della lingua italiana (come è successo a Criscito del Genoa espulso da Tagliavento).

I calciatori di solito si indignano sbalorditi di fronte a queste prese di posizione considerate "talebane"; gli stessi giocatori però, si fanno decisamente più permalosi quando l’infangante epiteto viene loro rivolto da un avversario. A questo punto il mondo del calcio, e il popolo italico tutto reclama un verdetto definitivo: "vaffa" si o "vaffa" no?

Fonte: Blitzquotidiano

redazione@gay.tv

Martedì 15/09/2009 da in ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su