CARAVAGGIO E` GAY ANCHE PER LA RAI

Presentata oggi al RomaFictionFest ‘Caravaggio’, la fiction sulla vita e l’arte di Michelangelo Merisi. La serie tv, che sarà trasmessa dalla Rai in autunno, racconterà l’inquietudine e il genio maledetto del pittore, ma anche la sua omosessualità.






Alessio Boni, che impersonerà l’artista, in un’intervista a Vanity Fair dello scorso anno, aveva invece dichiarato: Il punto è che Caravaggio ha sempre amato le donne, checché se ne dica”. Tale inoppugnabile certezza era basata sul fatto che l’attore sentiva di essere in comunicazione diretta con Caravaggio.Nella fiction si affronteranno tanto il possessivo rapporto del Merisi con l’amante Lena quanto l’amore sconsiderato per Ranuccio, il modello che ispirò alcune delle più grandi opere, e la relazione che il pittore strinse con Mario Minniti, da lui definito più volte “l’amore degli amori”.



CARAVAGGIO IL MALEDETTO, leggi la biografia >>


Oggi durante la presentazione della fiction Alessio Boni ha confessato l’esistenza di molte ‘coincidenze’ che lo accomunano all’artista interpretato sullo schermo. “E’ la prima volta che interpreto un personaggio realmente esistito - ha detto l’attore – non puoi interpretare un personaggio del genere senza conoscerlo a fondo e poi ci sono state molte coincidenze: ho girato la scena della morte del Caravaggio a 39 anni e lui a 39 anni è morto; lui aveva un fratello sacerdote e anche io; Orazio Costa è il nome del commerciante a cui vendette la sua prima opera e Orazio Costa è anche il nome del mio insegnante all’accademia d’arte drammatica”. A quanto pare tante coincidenze tranne una….


redazione@gay.tv

Mercoledì 04/07/2007 da in , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su