CARDINALE TONINI: IL MATRIMONIO TRA OMOSESSUALI RIDUCE LA SESSUALITA` A DIVERTIMENTO





In un’intervista a Donna Moderna il cardinale Ersilio Tonini si è pronunciatoa proposito deiconfini che separano stato e religione e al ruolo della Chiesa nelle decisioni politiche del Parlamento.
“Ci sono dei limiti, ma non si può pensare che il Parlamento sia l’unico autorizzato a esprimere un’opinione. (…) Se sono in gioco i grandi valori e’ lecito (intervenire). Tempo fa il Parlamento inglese ha autorizzato la fecondazione di cellule animali con seme umano. Un’aberrazione. La Chiesa doveva tacere? Puo’ tacere quando si propone il matrimonio fra omosessuali e si riduce la sessualita’ a divertimento? (…) E poi bisogna decidersi: se la Chiesa non interviene e’ accusata di sudditanza al potere. Al contrario, di intromissione”. – redazione@gay.tv







L’INTRUSO >>>>>>>>>>>
Non c’è alcun dubbio che la Chiesa possa intervenire su qualunque dibattito. Su certi temi e valori è ancor più comprensibile la sua propensione ad esprimersi Questo è lecito, legittimo e arricchente per uno stato di diritto, ed è doveroso per la Chiesa di Roma, chiamata alla missione evangelica che Dio ha affidato a Pietro fondatore. Il Cardinal Tonini ha ragione su questo punto.

Ma qualcuno ha tolto la parola alla Chiesa? Il fatto che Zapatero abbia ribadito un sano principio di non interferenza nella scelta di voto delle prossime elezioni spagnole del 9 Marzo, non risparmia il Cardinal Tonini di rischiare un vittimismo tattico francamente snervante e molto poco serio. Era già successo qualcosa di analogo con l’episodio de La Sapienza. In quell’occasione il Vaticano giocò una partita tattica sfacciata, incurante di qualsiasi decenza morale ed intellettuale, mandando nel tritacarne quei pochi studenti e professori che avevano osato semplicemente avanzare l’intento di protestare alla visita Papale in occasione di una inaugurazione accademica. Orsù! Ma davvero il gregge è così stupido agli occhi dei vertici di Santa Romana Chiesa?
Data l’irruenza di questi miei personali e umili pensieri, vorrei tuttavia concludere la mia intrusione con un augurio di cuore all’uomo Tonini. Signor Tonini io le auguro di trovare nel suo dio la pace interiore che su questo pianeta è possibile grazie alla condivisione dell’amore e della felicità. (l’intruso)

Lunedì 02/04/2007 da in , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su