“Caro Babbo Natale, portati via Augusto Minzolini”

Caro Babbo Natale, in cima alla nostra lista c’è Augusto Minzolini, prendilo con te, fallo dimettere, portalo al Polo Nord, sulla tua slitta, dove ti pare, ma levalo dal Tg1. E regalaci un telegiornale tutto nuovo, degno di questo nome, che conosca almeno dove sta di casa il “pluralismo“, che sappia almeno uno dei tanti significati della parola “informazione” (e che la smetta, invece, di declinare in tutti i modi possibili la parola “propaganda”)“, chiaro no? FareFuturo, la fondazione dei sostenitori di Gianfranco Fini, ha scritto una lettera in vista del Natale.

Il testo completo è visibile suFfwebmagazine, la testata online della fondazione. “Regalaci un telegiornale che ci parli un po’ meno di moda canina, di mostri marini e di diete innovative, per spiegarci magari, anche solo un pochino, che succede in Italia e nel mondo“, prosegue il testo, ironico, provocatorio, che riprende le parole del leader Fini pronunciate sul palco di Mirabello, proprio in riferimento alla inesistente oggettività dei tg nazionali, ormai ridotti a puro servizio berlusconiano.

La spaccatura all’interno del Pdl, formazione politica oramai considerata morta, è quindi ufficiale. Persino il Secolo XIX ha eliminato la dicitura “Quotidiano del Pdl”:”e da oggi siamo senza etichette» – se avesse ancora un senso la dicitura che stava sotto la nostra testata ‘quotidiano nel Pdl’ perché dopo il documento di espulsione delle idee di Fini dal Pdl era per noi evidente che quella didascalia non valeva più. Cancellarla anche formalmente, nella prima edizione dopo Mirabello, è un tributo alla chiarezza” ha ammesso Flavia Perina, direttore del quotidiano.

Se le idee di Fini non sono più nel perimetro che la classe dirigente del Pdl ha tracciato a sua tutela è difficile che ci possano stare le nostre.

E allora liberi tutti: nel mare aperto che sempre ci è piaciuto e che tanto ha irritato i colonnelli di An che contro ‘questo’ Secolo hanno sempre manifestato un’avversione sorda, anche quando ostentavano fedeltà a Gianfranco Fini” ha concluso Perina.

Martedì 07/09/2010 da in ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su