Caster Semenya: in Inghiltera si scommette se e` uomo o donna

AGGIORNAMENTO DEL 14/09/09

Il caso Caster Semenya, atleta sudafricana 18enne, da poco oro ai Mondiali di Berlino negli 800 metri, sembra essersi risolto.
Il responso delle analisi richieste della Federazione Atletica Internazionale sarebbe dovuto arrivare a Novembre. Ma secondo le prime indiscrezioni pare che dalle analisi i medici abbiano riscontrato un caso di ermafroditismo per cui la giovane campionessa avrebbe dei testicoli interni, al posto di utero e ovaie.
Per tutte le informazioni sul caso leggete l’articolo del Corriere
Ora la ragazza rischia un’estromissione dalle gare femminili.
Quello che c’è da chiedersi è se sia giusto accanirsi così su una ragazza solo perché la sua natura non è del tutto conforme a quella femminile.
Soprattutto la Federatletica avrebbe dovuto accorgersi della situazione prima che l’atleta arrivasse a vincere un oro, e con questo diventasse nota, per poi dare in pasto una questione così delicata ai media.
Sapremo a breve cosa ne sarà della carriera atletica di questa giovane ragazza.

Fonte: Corriere della Sera

redazione@gay.tv


La campionessa Caster Semenya>oro negli 800 metri ai Mondiali di Berlino, è stata sottoposta a esami medici non per doping o assunzione di strane sostanze, ma per verificare se sia una donna o un uomo.
I primi sospetti sono nati dentro la Federazione Atletica Internazionale per via del suo aspetto molto maschile e la totale assenza di seno.

Dopo la vittoria ai Mondiali si sono rafforzati i dubbi visto come l’atleta ha distaccato le avversarie.

Per tutta risposta il ct Wilfred Daniels si è dimesso, i bookmakers inglesi fanno scommesse sul risultato delle analisi e l’atleta ha posato per “You”, un magazine sudafricano.
A chi insinua che lo abbia fatto per dimostrare di essere una donna risponde: “Non l’ho fatto per dimostrare qualcosa ma per puro divertimento. Non mi interessa quello che gli altri dicono di me.

Mi piaccio per come sono e non me ne frega niente”. Ma è chiaro a tutti che lo scopo fosse proprio quello di riscattare la sua immagine.

Peccato che la foto sulla copertina dello stesso magazine, che la ritrae fasciata in un tubino nero, non faccia altro che sottolineare ulteriormente la sua poca femminilità.
La “Lady Gaga” dell’atletica ora attende la risposta degli esami, che usciranno a novembre, ma può dormire sonni tranquilli: di fronte a una mossa così poco politically correct, se il test dovesse risultare positivo comunque nessuno potrebbe toglierle l’oro appena guadagnato.

Fonti: Libero, Dlisted
redazione@gay.tv

Giovedì 10/09/2009 da in , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su