‘Come non detto’, Syria torna con una canzone anti omofobia per il film gay [VIDEO]

‘Come non detto’, Syria torna con una canzone anti omofobia per il film gay [VIDEO]

Diciamoci la verità: due anni fa la decisione di Syria di cambiarsi il nome in Airys – lo ha fatto anche Scialpi, ribattezzatosi Shalpy - si è rivelato un passo falso. Ricordate le polemiche scatenate su Facebook per il video di Vedo in te, nel quale c'erano dei ragazzi che si sputavano bevande l'un l'altro? Non il massimo per cominciare bene la giornata se la clip veniva proposta da Mtv a colazione. Ma i meriti artistici di Cecilia Cipressi, questo il suo vero nome, non si discutono: le sue canzoni sono state la colonna sonora di molti negli anni Novanta e questo nuovo singolo dal titolo Come non detto ha tutto il diritto di entrare tra i classici della cantante.

Il brano è in realtà la colonna sonora dell'omonimo film in uscita nelle sale il 14 settembre 2012, una interessante commedia degli equivoci diretta da Ivan Silvestrini, con il protagonista Josafat Vagni nei panni di Mattia, un ragazzo gay che ha taciuto il suo orientamento sessuale ai suoi genitori. Almeno fino all'arrivo del suo compagno spagnolo. Il singolo, che vede la partecipazione del rapper Ghemon (Gianluca Picariello) è in radio e all digital a partire da oggi ed è liberamente ispirato alle vicende del film.

Nel testo sono numerosi i riferimenti al coming out ed è evidente la condanna dell'omofobia. Per ascoltarlo dal sito di Tgcom24 clicca qui.

Venerdì 20/07/2012 da in ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su