Come rinforzare i capelli sottili, i rimedi naturali

Rinforzare capelli sottili

Come rinforzare i capelli sottili, i rimedi naturali. Rinforzare i capelli fini e deboli che cadono è spesso una priorità per chi soffre di caduta o indebolimento. La perdita dei capelli spesso è provocata da diversi motivi come fattori genetici, carenze di vitamine, stress, cattiva alimentazione o altre malattie che possono influenzare la crescita dei capelli. Ma come fare a prendersi cura dei capelli sottili senza utilizzare integratori o prodotti invasivi? Con qualche piccolo segreto alimentare che vi sveleremo di seguito.

L’alimentazione, infatti, è molto importante per il nostro benessere psico-fisico generale e, se attenta e finalizzata alla cura di un particolare disturbo, riesce a dare ottimi risultati. Stimolare con una corretta alimentazione la ricrescita dei capelli è davvero fondamentale per avere capelli sani e forti.

Un rimedio naturale per rinforzare i capelli sottili, in particolar modo quelli maschili, è la biotina, nota anche come vitamina B7. Fonti ideali di biotina si trovano in alcuni cibi come avena, semi di girasole, riso, noci, soia, piselli verdi, cavolfiori, carote, banana, fegato, salmone e cibi ricchi di proteine ​​che includono latte di soia e tofu. In generale le vitamine del gruppo B, e tra queste soprattutto l’acido folico, la biotina e le vitamine B6 e B12, sono importanti per la crescita dei capelli: una carenza di vitamina B può portare ad una grave perdita e ad un indebolimento dei capelli. Potete trovare buone fonti naturali di folato, che è la forma in cui si presenta l’acido folico negli alimenti, in avocado, asparagi, carciofi, barbabietole, arance, broccoli, cavolini di Bruxelles, spinaci, piselli freschi, soia, lenticchie e carne di tacchino. La Vitamina B6, invece, si trova in fagiolini, banane, lenticchie, vitello, maiale, pollo, salmone e la Vitamina B12 in vitello, agnello, manzo, fegato, cozze, ostriche, pesce, latte, tuorli d’uovo e formaggio.

Il ferro è altrettanto fondamentale perchè gioca un importante ruolo nella fornitura di ossigeno a tutte le cellule del corpo, capelli compresi.

La mancanza di ferro causa problemi ai capelli, rendendoli spenti e favorendone la caduta. Tra i cibi più ricchi di ferro ci sono pollo, fegato di manzo, tacchino, carne di manzo, sardine, tonno sott’olio, spinaci, fagioli e pane integrale. Anche il calcio fa bene alla crescita dei capelli e quindi l’assunzione di latticini a basso contenuto di grassi e di prodotti lattiero-caseari può portare a risultati positivi.

Anche lo zinco è essenziale per la crescita ed il recupero di tessuti del corpo in genere e quindi in particolare per i capelli: noci, anacardi, arachidi e mandorle contribuiscono positivamente alla cura dei capelli favorendone la crescita grazie alla quantità di zinco che contengono. Zinco e rame mantengono sani i capelli: una carenza di zinco può portare ad una crescita stentata dei capelli e ad una loro perdita, favorendo inoltre la presenza di forfora. La carenza di rame, invece, porta ad avere più velocemente i capelli bianchi poichè è un componente della melanina, pigmento contenuto in pelle e capelli. Potete assumere una buona quantità di zinco mangiando cibi contenenti proteine animali e crostacei, semi di zucca, ceci e germe di grano, e una dose di rame nel fegato, nelle ostriche o consumando carciofi, avocado, banane, aglio, legumi, noci, funghi, semi, patate, prugne secche, pomodori e cereali integrali.

Avete preso nota? Che la vostra nuova dieta alimentare per rinforzare i capelli abbia inizio!

Venerdì 16/01/2015 da Claudia Scorza

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su