“Non voglio uscire con un quarantenne”. La discriminazione d’età nel mondo gay esiste?

Quarantenne discriminato per l’età

Vi scrivo per sfogarmi, perché non ne posso più di questi corpi gay giovani e bellissimi perennemente esibiti, sempre perfetti e scolpiti. Manzi da macello. Oliati e abbronzati al punto giusto. Ma esistiamo anche noi che non abbiamo voglia o tempo (o soldi) per passare ogni minuto libero in palestra. Esistiamo anche noi che non siamo più giovanissimi (io di anni ne ho 43) e siamo praticamente esclusi da quello che voi chiamate il “dating”.

Ogni volta che entro in Grindr (non spesso per la verità, chiamatemi vecchio stile, ma mi piace conoscere le persone guardandole in faccia) e inizio a chattare con qualcuno, appena sentono la mia età o vedono foto del mio corpo (il corpo normale di un normalissimo quarantenne, con stempiatura, peli grigi sul torace, e rughe al posto giusto) tutti spariscono, per non dire di quelli che: ridono, prendono in giro eccetera. Uno l’altro giorno mi ha scritto: ma non sei troppo vecchio per queste cose? Troppo vecchio?? Ragazzi, ma stiamo impazzendo? Ma dove sta scritto che gli uomini in là con gli anni non siano bravi amanti, o bravi compagni? Non sapete che abbiamo dalla nostra una esperienza che voi ve la sognate?
Invece no. Mettete un paletto a prescindere: max 32. Chissà poi perché.

Anche sulle pagine di questo sito non si vedono altro che gallery di uomini giovani. Lo ammetto, è piacevole guardare un corpo tonico, ancora non segnato dall’età. Io stesso, cerco un ragazzo giovane, ma non mi permetterei mai, e dico MAI, di rispondere male se mi contattasse qualcuno della mia età.

Credo che la comunità gay che tanto predica l’apertura mentale, l’inclusione eccetera, sia la prima a discriminare, non solo i vecchi, ma anche chi non è bellissimo, magari è troppo magro, eccetera.

Complimenti davvero a tutti!

Caro lettore, se ci segui sai che su questo sito pubblichiamo foto di fisicità per tutti i gusti, e abbiamo spesso dedicato spazio a chi si sente discriminato per il suo corpo o il suo aspetto (effeminati, diveramente abili).

Non crediamo che un Bear cinquantenne sia meno bello di un ragazzo imberbe di vent’anni. E’ semplicemente questione di gusti: ognuno è bello a modo suo.

Detto questo, il fatto che nella comunità gay ci sia una ossessione per la giovane età è effettivamente un topic molto caldo che ogni volta, puntualmente, divide gli animi. Ricordate la lettera del ragazzo di ventinove anni che voleva uscire solo con ventiduenni?

Dopo la pubblicazione di quella lettera siamo stati sommersi da commenti e proteste, segno che la lettera toccava un tasto dolente: e questo sfogo ne è l’ennesima conferma.
Peraltro, caro lettore, tu stesso ammetti di cercare ragazzi giovani, non della tua età: ti sei chiesto come mai?
Hai quarantatré anni e ti definisci “non più giovanissimo” e “in là con gli anni”. Ti rendi conto? E chi ne ha 50, 60 cosa dovrebbe dire? Non sarà che è la tua percezione a essere un po’ distorta?

Lasciamo la parola ai voi. Secondo voi è vero che nella comunità gay la discriminazione “fisica” o legata all’età è così forte? E quali ne possono essere i motivi? Diteci cosa ne pensate nei commenti e su Facebook!

Vedi anche:

Martedì 12/05/2015 da alicema in , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su