ELEZIONI IN TRENTINO: LA DESTRA PIU` FASCISTA `SCENDE IN CAMPO`

«Gli ebrei sono nemici di Dio e nemici della nostra santa religione,

San Padre Pio»

No, non è un ricordo storico di qualche papa della seconda guerra mondiale, ma è il messaggio di benvenuto del blog elettorale di un candidato al cosiglio provincialedella lista dicentrodestra, capeggiata daEmilio Giuliana, nelle imminenti elezioni provinciali in Trentino Alto Adige del 26 ottobre. Il blog in questione, www.sopramontetrento.splinder.com, è stato cancellato oggi a causa dei contenuti razzisti di stampo nazifascista, come si è appreso dal blog falcoeleonorae.

Fosse solo uno, per di più appartenente alla Fiamma tricolore, verrebbe pure da ridere e farci spallucce. Ma in realtà sono tre candidati del Popolo della Libertà, dove serpeggia neanche tanto nascosto il desiderio di rivendicare i propri valori. Fascisti, naturalmente. E così ecco i tre candidati unire le forze per un bellissimo manifesto attaccato nelle valli, in cui loro (verrebbe da dire bontà loro) si fanno portatori dei valori fondamentali “DIO PATRIA FAMIGLIA” (e ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate se questi non si prendessero così sul serio).

E cosa dire del candidato del PDL abbronzatissimo, con lo sguardo da playboy e il vestito impeccabile che gira per Riva del Garda sulle fiancate di un camion con la scritta “per la moralità e la legalità” (quelli del Lodo Alfano, np).

Insomma solo una settimana in Trentino e già viene voglia di scappare. Stamane ho scoperto che nelle edicole della zona Rovereto, Arco, Lago di Garda si trova il calendario non della ennesima starlet con le tette al vento (e magari!) ma di un uomo tutto di un pezzo. Quel Benito che nonostante sia ossa e polvere da più di 50 anni, sorride beffardo dal poggiolo di piazza Venezia nel calendario 2009.

Corsi e ricorsi della storia. E’ un desiderio di fascismo che finalmente viene allo scoperto .

Perché hai un bel dire a convincere la gente con i discorsi sulla democrazia, l’eguaglianza e la libertà. Ti sorridono davanti ma, sotto sotto, continuano a pensarla come vogliono. E quando possono tirano fuori i loro valori. La moralità, per esempio. O la Santa Romana Chiesa.

Giorgio Lazzarini

redazione@gay.tv

Giovedì 16/10/2008 da in , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su