Eros Ramazzotti non farà più concerti al Sud Italia: “Poca sicurezza e menefreghismo”. SEI D’ACCORDO?

Eros Ramazzotti non farà più concerti al Sud Italia: “Poca sicurezza e menefreghismo”. SEI D’ACCORDO?

Dopo la morte di Francesco Pinna, un operaio impegnato per allestire il palcoscenico del tour Ora di Jovanotti, il mondo della musica italiana e soprattutto lo staff di Laura Pausini ha subito un altro lutto:Matteo Armellini ha perso la vita durante la toruné di Laura Pausini nella tappa di Reggio Calabria.

Eros Ramazzotti ha rilasciato una dura intervista a Repubblica nella quale si scaglia contro il Sud Italia. Il cantante ha detto senza mezzi termini:

Amo quei posti e il calore della gente,ma gli spazi per la musica nel sud sono spesso assolutamente inadeguati e il rischio di incidenti aumenta.

E ancora:

In Italia la musica conta troppo poco. Sicuramente meno della squadra di calcio o di basket locale. All'estero è diverso: si va in impianti modernissimi, efficienti e sicuri perchè là si è capito il giro d'affari che i grandi eventi musicali sono in grado di muovere per le città che li ospitano.

Parole che hanno un certo peso quelle di Eros, soprattutto perché vengono da uno degli artisti italiani che attirano più pubblico ai loro concerti. E' giusto boicottare gli spazi del sud italia per avere maggiore sicurezza? Evitare concerti al sud servirà davvero a dare un segnale forte?

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Mercoledì 07/03/2012 da in ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su