Ex bullo scrive una lettera di scuse a una coppia gay dopo 20 anni

ex bullo scrive lettera


Cara giovane coppia gay del 1993,

Eravate seduti insieme su un marciapiede, all’ingresso del World of Fun. Io ci stavo entrando insieme al mio gruppo di amici dell’oratorio. Avevo 17 anni, ed ero un bigotto, mi avevano insegnato che quelli come voi erano peccatori ed erano nel torto.

Eravate felici. Sedevate vicini. Vi divertivate. Vi sbaciucchiavate un pò. Forse aspettavate i vostri amici. Noi eravamo un gruppone, eccitati, avventurosi, privilegiati. Un mio amico vi ha indicati col dito, con un sussulto di sorpresa e disgusto. Io vi ho fissati e vi ho visti insieme, rilassati e fiduciosi, e ho esclamato ad alta voce: “Ma che schifo”.

Non ricordo la vostra reazione. A dire il vero non so neanche se mi avete sentito. Mentre ce ne andavamo ho sentito una puntura di vergogna.

Esteriormente mi ero comportato come se voi doveste vergognarvi, ma sono oltre 20 anni che me ne vergogno io.

Vi scrivo questo oggi per scusarmi. Cara coppia gay che era giovane nel 1993, mi dispiace tanto. Mi spiace per avervi trattato come cittadini di serie B e per aver rovinato quel momento bellissimo che stavate vivendo. Vorrei farvi sapere che poco dopo quel viaggio sono andato all’università e il mio intero mondo è cambiato.

I miei pregiudizi e la mia credenza che l’omosessualità fosse un peccato sono stati completamente capovolti appena sono entrato in contatto con nuove persone e nuove idee. Mi sono allontanato da quella religione che mi aveva insegnato a odiare. Oggi sono un attivista per i diritti dei giovani. 20 anni dopo quel fatto, mi porto addosso la vergogna come un reminder del mio privilegio. Mi considero un alleato LGBT e spero che il mio impegno negli anni abbia raddrizzato qualcuno dei miei torti.

Ovunque voi siate spero che siate ancora seduti vicini a qualcuno che amate e che stiate vivendo una vita meravigliosa.

Scusatemi di cuore.

Un ragazzino che ha imparato la verità

(La lettera originale è stata pubblicata qui).

Venerdì 27/11/2015 da Redazione in ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su