Francia: Hollande vince con matrimoni e adozioni gay. Ecco tutti i punti del programma

Francia: Hollande vince con matrimoni e adozioni gay. Ecco tutti i punti del programma

Così ha commentato Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia, la vittoria di Francoise Hollande, leader socialista che ha vinto con il 51,67% di preferenze su Sarkozy: "Quello che è avvenuto in Francia con la vittoria del socialista gagFrançois Hollande dovrebbe far riflettere le sinistre italiane sempre un po’ confuse e a tratti omissive su temi come i diritti delle persone gay, dell’inclusione sociale, dei diritti dei migranti, di un’Europa dei popoli, concretamente impegnata sui bisogni primari delle persone. Il programma di Hollande, speriamo sia in Italia elemento di vero studio e approfondimento: quando si uniscono diritti sociali e diritti civili si vince, perché diventa chiaro chi vuole una società inclusiva e chi invece vuole agitare solamente paura e odio".
Ma cosa prevede il programma di Hollande, leader francese del cambiamento? Eccolo punto per punto.
FAMIGLIA
Sì a matrimonio gay e adozione da parte dei gay.
FINANZE PUBBLICHE
Equilibrio di bilancio nel 2017, con una riforma fiscale che prevede, tra l'altro, un'aliquota superiore al 45% per i redditi superiori ai 150.000 euro e un'aliquota al 75% per i redditi oltre il milione di euro nonchè l'abolizione dei "regali fiscali e gli sconti" ai più ricchi e alle grandi aziende. La manovra dovrebbe portare nuove entrate per 29 miliardi di euro.
GIOVANI
Priorità all'occupazione. 60.000 nuove assunzioni nell'istruzione non riguarda solo gli insegnanti ma anche altri mestieri educativi.
EUROPA
Aggiunta della dimensione della crescita al trattato europeo di bilancio. Se sarà eletto, invierà ai leader Ue un «memorandum» per rilanciare la crescita.
PENSIONI
Pensione a 60 anni, ma solo per chi ha versato 41,5 anni di contributi quindi ha cominciato a lavorare prima dei 18 anni.La riforma sarà finanziata grazie all'aumento dello 0,1% dei contributi a carico del datore di lavoro e dei dipendenti.
SANITA'
Riforma delle tariffe degli ospedali pubblici. Regolamentazione degli onorari dei medici. Riforma del quoziente familiare.
EUTANASIA
Chi è maggiorenne, in fase avanzata o terminale di una malattia incurabile potrà chiedere un'assistenza medica per finire la propria vita nella dignità.
NUCLEARE
Riduzione progressiva della quota nucleare nella produzione di elettricità dal 75% al 50% entro il 2025. Chiusura di una ventina di reattori.
IMMIGRAZIONE
Contenimento dell'immigrazione legale basandosi su criteri «obiettivi». Contenimento del numero di immigrati economici: il parlamento fisserà ogni anno le quote.
VOTO AGLI STRANIERI
Tutti gli stranieri potranno votare nelle elezioni locali.
ISTITUZIONI
Stop al cumulo dei mandati per i parlamentari. Rafforzamento della decentralizzazione

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:
1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su