GRUPPO GAY TURCO NON CHIUDERA` PER INDEGNITA` MORALE

La maggiore associazione gay di Istanbul potrà continuare a operare. Il governatore di Istanbul sosteneva che una simile associazione violasse le leggi turche sulla moralità, ma la sentenza della Corte Suprema ha dato ragione all’associazione. Nel maggio 2008 il tribunale ordinario di Istanbul aveva condannato in primo grado “Lambda Istanbul” per violazione della legge e della morale poichè infrangeva l’articolo 41 della costituzione riguardante la "pace e il benessere della famiglia".

Lambda Istanbul non si è arresa e ha fatto ricorso fino alla corte suprema . L’associazione LGBT fu fondata nel ’93 e si è registrata come associazione nel 2006.

Amnesty International ha commentato la sentenza in una nota ufficiale: "Il giudizio della corte ha riconosciuto il diritto di gay lesbiche e trans di formare associazioni. Ora il caso finirà alla corte di primo grado che dovrà applicare la sentenza della Corte Suprema".

Giorgio Lazzarini

redazione@gay.tv

Giovedì 22/01/2009 da in , , , , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su