IRLANDA: SOTTO ACCUSA LA MOGLIE OMOFOBA DEL PRIMO MINISTRO. `L`OMOSESSUALITA` E` DISGUSTOSA E VA CURATA`

La moglie del primo ministro del Nord Irlanda è in questi giorni al centro di una bufera politica. Iris Robinson, peraltro parlamentare della contea di Strangford e capo della commissione salute del parlamento nord irlandese, ha infatti così commentato il brutale pestaggio di un gay: "sono addolorata, ma suggerisco alla vittima il nome di un mio amico psichiatra che grazie al suo background cristiano cerca di aiutare gli omosessuali togliendoli dallo stato in cui versano. E spesso ci riesce."

Le opinioni della donna sono purtroppo già ben note ai media. Lo scorso mese aveva inveito contro la decisione del parlamento di permettere la fecondazione assistita alle donne single chiedendosi: "che accadrà ai bambini che vanno a scuola con due madri o due padri?"

La polizia ha dichiarato che la signora Robinson è sotto inchiesta con il reato ipotizzato di incitamento all’odio. La denuncia è avvenuta da parte delle associazioni gay grazie alla

legge contro i crimini d’odio approvata l’anno scorso in Gran Bretagna. Questo un brano dell’intervista incriminata mandata in onda dalla radio BBC Radio Ulster.

Stephen Nolan: Lei pensa che l’omosessualità sia disgustosa?

Iris Robinson: Assolutamente.

Stephen Nolan: Lei pensa che l’omosessualità dovrebbe essere detestata?

Iris Robinson: Assolutamente.

Stephen Nolan: Pensa sia giusto che la gente provi ribrezzo fisico nei confronti dell’omosessualità?

Iris Robinson: Assolutamente.

Stephen Nolan: Tutto questo la nausea?

Iris Robinson: Sì.

Stephen Nolan: Pensa che sia qualcosa di vergognoso, riprovevole e vile?

Iris Robinson: Certamente, è un abominio.

Giorgio Lazzarini

redazione@gay.tv

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Martedì 10/06/2008 da in , , ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su