John Travolta gay denunciato per molestie sessuali da un massaggiatore

John Travolta gay denunciato per molestie sessuali da un massaggiatore


John Travolta gay e molestatore.
A marzo la notizia sul National Enquirer era stata presa abbastanza con le pinze, vista la non eccessiva credibilità del tabloid. Ma oggi arriva la denuncia per l'attore di Grease e Pulp Fiction.
Un massaggiatore di Beverly Hills chiede 2 milioni di dollari come risarcimento per le molestie sessuali a sfonfo omosessuale subite da John Travolta lo scorso 16 gennaio.
Travolta avrebbe toccato i genitali del massaggiatore, la cui identità resta anonima, in un bungalow privato del Beverly Hills Hotel durante una seduta di massaggio.
L'avvocato dell'uomo, Okorie Okorocha, ha spiegato che l'anonimato è dettato dal voler difendere il cliente dall'estremo imbarazzo che prova. Il racconto molto dettagliato della vicenda parla di una telefonata anonima per prenotare il massaggio, del passaggio in auto fino all'hotel e del pagamento di 200 dollari per la prestazione.
John Travolta e i suoi avvocati si difendono dall'accusa e parlano di "bugia senza fondamento". Infatti "alla data indicata dall'accusa, John non era in California e possiamo dimostrare che si trovava sulla East Coast. Nessuno degli eventi descritti dall'accusa ha mai avuto luogo".

Arriva il tribunale quindi, dopo l'outing di Carrie Fisher; la foto in cui John Travolta bacia un uomo e il racconto di Robert Randolph, autore di una biografia in cui parla dell'omosessualità di Travolta. I due si erano conosciuti nel 1998, poco dopo il matrimonio con Kelly preston, e pare che l'attore abbia sempre tradito la moglie con altri uomini.
John Travolta risponderà alle accuse con una contro accusa di calunnia con dolo.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Venerdì 11/05/2012 da in ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su