La trasformazione di Adele, la ragazza che ha vinto su tutti tranne se stessa [FOTO]

La trasformazione di Adele, la ragazza che ha vinto su tutti tranne se stessa [FOTO]


Adele
ha compiuto 24 anni il 5 maggio. E alla sua età ha raggiunto un tale livello di popolarità, successo e record che altri artisti hanno impiegato anni per raggiungere. Adele ha vinto tutto, ma c'è probabilmente una cosa che non riuscirà mai a vincere. Il fatto di essere una ragazza grassa. C'è poco da incazzarsi. Che Adele non sia una silfide è chiaramente un dato di fatto. Che poi unapersona del calibro di Karl Lagerfeld – ex grasso tra l'altro – avrebbe anche potuto risparmiarsi di dichiararlo in pubblico è altrettanto chiaramente un altro dato di fatto. Ma sapete cosa? Non siamo poi così tanto d'accordo con Beth Ditto che proprio ieri ha commentato così all'Evening Standard l'infelice uscita di Kaiser Karl su Adele:
Scommetto che è l'ultima cosa a cui Adele pensa. Lei va a dormire sui suoi 85 Grammy e qualunque sia il numero di album che abbia venduto e qualunque sia il numero di chili del suo peso probabilmente penserà: "Sai cosa, va tutto bene".
Per la cronaca, i Grammy sono "solo" 8 (6 nel 2012 per 21 e 2 nel 2009 per 19), e non sappiamo quanti album abbia venduto in totaleAdele. Ma sono molti. Sappiamo però che 21 è il 60esimo album più venduto di sempre; che sempre 21 è il quinto album più venduto di sempre in Inghilterra; che Adele è l'artista donna che ha avuto il suo album per più tempo di seguito al numero 1 della classifica di Billboard. Ma qualcosa ci dice lo stesso che quelle parole di Karl Lagerfeld non sono proprio l'ultimo pensiero di Adele quando va a letto la sera.
Sarà che Beth Ditto ha sempre portato i suoichili con una attitude splendida e autoironica che Adele non ha mai avuto. E sarà che la prima volta che Adele è riuscita a dimagrire nella sua vita è stato perchè ha subito un'operazione alle corde vocali che le ha impedito di mangiare. Ma è solo di marzo la notizia che Adele ha assunto un personal trainer, ha smesso di fumare, è diventata vegetariana, fa pilates e vuole dimagrire due taglie entro l'estate. Perchè se sei grasso e Vanity Fair ti intervista il meno peggio che puoi dire è "Mi piace essere quello che sono e anche se ho visto spesso gente ossessionata dal desiderio di essere più magra o di avere le tette più grosse, per me questo non è mai stato un problema e non ho mai voluto frequentare persone che lo rendessero tale". Salvo riservarti il diritto di cambiare idea quando dimagrisci per puro caso e tutti ti dicono "ma come stai bene con meno doppio mento Adele". Peccato Beth, ci hai provato. Almeno era più credibile la tua presa di posizione rispetto a quella dell'indignata Madonna, zero massa grassa ed una palese ossessione per la forma fisica.

Stentiamo comunque a credere che dietro la metamorfosi di una ragazzina sovrappeso e malvestita (come solo le ragazzine inglesi sovrappeso sanno essere malvestite) in una splendida cover story per Vogue Us fotografata da Mert & Marcus non ci sia anche lo zampino di Anna Wintour. Anna mai si sarebbe sognata di far posare per Vogue la ragazza vestita dalla stilista per taglie forti Anna Scholz o che beveva birra nei pub con orrendi maglioni di lana marrone senza forma o si presentava sul red carpet con un abito di volant nero e rosa che santocielo i volant stanno male a Kate Moss figurati ad Adele. E così ecco Adele dimagrita e vestita Armani fare incetta di Grammy giusto il mese prima del fantomatico numero della celebrazione fashionista. Perché il talento è una cosa, ma la copertina di Vogue America ne è un'altra.

Il punto non è che Adele deve dimagrire o vestirsi bene. Adele è bravissima ora ed era bravissima anche quando era (più) grassa e vestita male. Il punto è che gran parte del mondo – inclusa Adele – la pensa come Karl Lagerfeld anche se non lo dice, ossia che Adele è troppo brava per non essere altrettanto bella. E che attualmente, purtroppo, la definizione di bella è tristemente simile a quella di magra. E Adele lo sa. Ma quanto sarebbe stato rinfrancante se dopo Vogue Adele avesse ricominciato a mangiare Mars, magari mettendoli nelle borsette Chanel che Karl Lagerfeld le ha regalato per farsi perdonare. Adele ha vinto tutto, tranne una cosa.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Giovedì 10/05/2012 da in , ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su