Mago Otelma gay? No, il Divino è bisessuale e pazzo di Jivago Santinni e Rossano Rubicondi [FOTO]

Mago Otelma gay? No, il Divino è bisessuale e pazzo di Jivago Santinni e Rossano Rubicondi [FOTO]

L'Isola dei Famosi 2012 sta volgendo al termine. Questa sera verranno decretati i finalisti e la prossima settimana il vincitore: una sfida a colpi di ricci e ciotole di riso rubate, nascoste e mangiate. Una sfida a colpi di sete, di stenti e di litigi comici/surreali/infiniti

L'isola di quest'anno è stata strepitosa, ha superato addirittura tutte le aspettative, diciamo che potremmo quasi definirla un'edizione magica. Sarà stato l'influsso del Divino Otelma che ha portato un tocco zen a Cayo Paloma?

Lui, il mago dopo la sua apparizione in televisione – c'è da dire che non si vedeva da tempo e forse la sua mancanza neanche si sentiva più di tanto – è stato definito il "Papa dei gay" (dal quotidiano Libero, e figuriamoci). Lui, il naufrago che ha fatto andare su tutte le furie Cecchi Paone che avrebbe dovuto considerarlo Pontefice, no? No.

[VideoID=1be6f672-2128-4be5-a44f-2241cf202338]

Marco Amleto Belelli, questo è il vero nome del Divino Otelma, ha rilasciato un'intervista a Libero nella quale racconta la sua isola e non solo:

Io sono bisessuale. La stragrande parte del genere umano lo è. Pensiamo alla civiltà greco-romana. L’eccezione non è la bisessualità, ma la monosessualità. I patrizi avevano una moglie ufficiale e poi gli amanti domestici. Basta leggere Petronio. Andiamo spesso in India, sono bisessuali, non vi è il minimo dubbio. Anche in Italia. Solo che in Italia sono più cari.

Il mago Otelma è talmente bisessuale che detesta praticamente tutte le donne dell'Isola:

Insignificanti, a parte Valeria Marini, Carmen Russo e Aida Yespica. Come si fa ad andare con la Elia? Solo chi ha intenzioni suicide può pensare a un coito con lei. La Tavassi? Siamo a livelli di pura animalità. Aveva protuberanze carnose che svolazzavano ovunque.

Non nasconde la sua attrazione per i belli dell'Isola Jivago Santinni e Rossano Rubicondi:

Sono diversi, possiamo avere con loro anche scambi mentali. Rossano è intelligente. Sull’Isola abbiamo fatto l’ultimo salotto filosofico sul passaggio dallo Statuto Albertino alla Costituzione Repubblicana: era molto interessato.

E chissà Se Jivago, partito per l'Isola bello come il sole e ridotto come un manico di scopa, tornando in Italia riacquisterà il suo splendore!

Il Mago Otelma ha buone parole anche per i politici italiani e dice che la sua clientela più assidua è proprio quella rappresentata dalla classe politica:

Deputati, senatori, segretari di partito. Abbiamo un parterre di una cinquantina di politici, anche presidenti di Regione, sindaci. Nichi Vendola l’abbiamo incontrato ad Atreyu quando il ministro Meloni ci ha invitato. Tanti vengono per fare riti magici per sconfiggere l’avversario. Avevamo previsto la vittoria dell’Ulivo e anche i problemi di Berlusconi. Ho un ottimo rapporto con Daniela Santanchè, meno buono con Laura Ravetto

Leggete l'intervista integrale al Mago Otelma su Libero.it

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:
1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su