Michele Santoro e Carlo Freccero si candidano per dirigere la Rai: ecco il loro progetto

Michele Santoro e Carlo Freccero si candidano per dirigere la Rai: ecco il loro progetto

Al Festival del Giornalismo di Perugia Michele Santoro e Carlo Freccero hanno messo i loro curriculum sul tavolo e lanciato un appello/provocazione al premier Mario Monti: ridiscutere il sistema delle nomine Rai.
Attualmente in base alla legge Gasparri sono Governo e Parlamento a nominare i nuovi dirigenti Rai, e lo faranno dopo la scadenza del Cda dopo l'assemblea degli azionisti del 4 e 8 maggio con l'approvazione del bilancio.
Ma a Perugia Santoro chiede la pubblicazione su internet dei curriculum di tutti i candidati per dare vita ad "una tv che nasca in contraddizione all’Editto Bulgaro". A dargli man forte Freccero, che si definisce "un uomo di prodotto, e sul prodotto mi candido": sul tavolo un curriculum di 10 pagine esclusa la bibliografia e un progetto di 70 pagine.
Le proposte di rinnovamento della Rai sono tante: far tornare i confinati a La 7 (Santoro in testa), scompaginare le carte "con Fazio o Floris nelle fasce di Porta a Porta e a Vespa la possibilità di giocare di innovazione in fascia Anno Zero" e ancora con i nomi di Serena Dandini, Sabina Guzzanti, Roberto Saviano, Daniele Luttazzi, Marco Paolini e Adriano Celentano, "chiamato a proporre e selezionare talenti".
Dice Freccero: "La mia idea del servizio pubblico è una tv dove gli autori vengono prima delle logiche di potere, trovo scandaloso che personaggi della caratura di Paolini o Luttazzi siano esclusi, perché non ci sono? Perché mancano i contenuti?".
E chiede una Rai che punti sulla multimedialità: "se uno vuol prendere in mano la Rai e non vuol fare tagli dolorosi all’occupazione deve investire sulla multimedialità".
L'esempio che viene fatto è la BBC, che sul mercato vince anche contro gli americani e sta cercando un direttore con un bando pubblico.
La levata di scudi del Pdl c'è già stata. Monti risponderà all'appello?

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Lunedì 30/04/2012 da in , ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su