Mitt Romney favorevole alle adozioni gay insegue Obama

Mitt Romney favorevole alle adozioni gay insegue Obama

Mitt Romney, candidato repubblicano alla Casa Bianca, cerca di recuperare terreno tra gli elettori moderati e nei confronti dell'opinione pubblica americana sempre più favorevole alla tutela dei diritti LGBT.
Dopo il sì di Obama ai matrimoni gay, Romney ha dichiarato a Fox News: "Se due persone dello stesso sesso vogliono vivere insieme, avere una relazione sentimentale e anche adottare un bambino, a mio parere hanno il diritto di farlo. Ma chiamare tutto ciò matrimonio è una deviazione da quello è il reale significato del termine". Favorevole alle adozioni gay quindi, ma non ai matrimoni, che restano "fra un uomo e una donna".
Romney vuol far forse anche dimenticare l'affaire Richard Grenell, suo portavoce dimissionario e gay dichiarato, e le ultime notizie che riguardano la sua adolescenza di ex bullo. Il Washington Post aveva infatti denunciato atti di bullismo omofobo di un Mitt Romney 17 enne ai danni di un compagno omosessuale del liceo in Michigan. Romnrey avrebbe tagliato i capelli biondi del compagno dopo averlo insultato. Nessuna punizione all'epoca, ma un segno indelebile per il ragazzo.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:
1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su