Papa Ratzinger contro i gay

Sono secoli ormai che la Chiesa si scaglia contro tutto ciò che non si conforma ai propri dogmi, quindi non stupiscono i numerosi attacchi che la comunità lgbt continua a subire ogni settimana (leggi QUI e QUI).
Quel che è certo è che questo tipo di comunicazione aumenta solo il clima di tensione già alto nel nostro paese nei confronti di tutto ciò che è “diverso”. L’omosessualità in primis.
Il discorso di Papa Ratzinger tenuto di fronte al corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede, la mattina del 11 gennaio 2010, non fa altro che dare nuovi agganci a chiunque voglia legittimare la propria omofobia: “Le creature sono differenti le une dalle altre e possono essere protette, o, al contrario, messe in pericolo, in modi diversi, come ci mostra l’esperienza quotidiana. Uno di tali attacchi proviene da leggi o progetti, che, in nome della lotta contro la discriminazione, colpiscono il fondamento biologico della differenza fra i sessi. Mi riferisco, per esempio ad alcuni Paesi europei o del Continente americano. La libertà non puo’ essere assoluta, perche l’Uomo non è Dio, ma immagine di Dio, sua creatura. Per l’uomo, il cammino da seguire non può quindi essere l’arbitrio, o il desiderio, ma deve consistere, piuttosto, nel corrispondere alla struttura voluta dal Creatore”.
La risposta di Grillini non si fa attendere:Ratzinger ha lanciato l’ennesimo strale contro i matrimoni fra gay, le leggi anti-discriminatorie e contro l’omofobia, che colpirebbero ‘il fondamento biologico della differenza fra i sessi’. Nel discorso del Papa c’è il solito pasticcio al limite del comico tra presunta volontà divina, biologia e persino sessuologia, materie di cui il Vaticano pretende di essere unico depositario.”
E conclude dicendo: “Ancora una volta, il Vaticano si mette alla testa del monoteismo omofobo nel tentativo di frenare o di cancellare l’inarrestabile ondata di riforme volte a garantire l’uguaglianza dei diritti tra omosessuali ed eterosessuali.”Fonte: Queerblog

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Martedì 12/01/2010 da in , , ,

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su