Vaticano contro suor Margaret Farley, la religosa pro gay e masturbazione

Vaticano contro suor Margaret Farley, la religosa pro gay e masturbazione

Vi avevamo già parlato di come il Vaticano, in una nota del Cardinal Levada, avesse attaccato duramente la Leadership Conference of Women Religious (LCWR), gruppo che riunisce circa l’80% delle religiose negli Stati Uniti.
Il motivo? Il gruppo non è abbastanza contrario a tematiche come il matrimonio gay, l'aborto e tematiche relative al femminismo. Anzi.
Stando agli sviluppi si è passati alle vie di fatto. Suor Margaret Farley è stata infatti condannata personalmente dalla Santa Sede per il suo libro Just Love: troppo favorevole a quelle tematiche così lontane dalla censura vaticana.
Suor Margaret Farley nelle 300 pagine del libro parla infatti della masturbazione come di "un bene" che ha aiutato la sessualità delle persone ed ha aperto al rispetto delle coppie gay: il tutto per fornire ai lettori cristiani una guida aggiornata dei costumi sessuali.
Il Vaticano lo ha invece etichettato come non idoneo al campo dell'insegnamento cattolico ed ha accusato la religiosa di ignorare la dottrina della Chiesa. La masturbazione resta "deplorevole" e gli atti omosessuali "sono intrinsecamente disordinati" e "in nessun caso possono essere approvati".

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:

Mercoledì 06/06/2012 da in

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su