Macklemore a favore dei matrimoni gay con Same Love [VIDEO]

Macklemore a favore dei matrimoni gay con Same Love [VIDEO]

Il rapper Macklemore appoggia la causa dei matrimoni gay con il singolo Same Love cantato durante il concerto gratuito a Tabernacle in Atlanta.

Ben Haggerty, vero nome di Macklemore, è nato il 19 giugno 1983 a Seattle. All'età di sei anni iniziò la sua carriera nell'hip-hop con il nome di Digital Underground. Crescendo amplia i suoi interessi musicali approdando nel rap, arrivano i primi EP e i primi riconoscimenti. Nel 2012 pubblica il primo cd The Heist che diventa subito un successo, soprattutto il singolo Thrift Shop.

Proprio in The Heist troviamo il singolo Same Love che Macklemore ha scritto per supportare i matrimoni gay. Il cantante ha spiegato che la canzone è un chiaro messaggio al mondo dell'hip-hop misogino e omofobo: “Penso che come società ci stiamo evolvendo e l'hip-hop deve essere una rappresentazione di ciò che sta succedendo nel mondo in questo momento.

Il testo affronta temi importanti come l'omosessualità, i diritti e l'accettazione della diversità. Ecco alcune parti del brano tradotte in italiano:

Un’idea preconcetta di cosa significasse essere gay
Secondo cui tutti coloro che amano la gente dello stesso sesso hanno le stesse caratteristiche
I conservatori di destra pensano che sia una scelta
E che puoi essere curato con dei trattamenti o con la religione
Ma è andare contro una predisposizione
E prendersi gioco di Dio
[…]
Se fossi gay
Penserei che l’hip-hop mi odiasse
Hai letto i commenti su youtube ultimamente?
“Questo è da gay”
Viene digitato ogni giorno
Siamo diventati così insensibili a ciò che diciamo
La nostra cultura è stata fondata dall’oppressione
[…]
È un mondo così pieno di odio
Che qualcuno preferirebbe morire
Piuttosto che essere chi è veramente
E un certificato ci carta
Non risolverà la cosa
Ma è pur sempre un punto di partenza
Nessuna legge cambierà il nostro stato
Noi dobbiamo cambiarlo
Qualunque sia il Dio in cui credi
Veniamo tutti dallo stesso
Sbarazzati della paura
Sotto la nostra pelle risiede lo stesso amore
È ora di alzarsi in piedi

Il brano è stato cantato dai fan del rapper durante il concerto di Tabernacle in Atlanta, una segnale positivo e di cambiamento all'interno di un mondo da sempre considerato omofobo e sessista.

I ricavati della vendita del singolo sono andati all'associazione Music4Marriage che supporta e lotta per il riconoscimento del matrimonio egualitario.

Mercoledì 24/04/2013 da in , ,

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

1
2
3
4
5
6
PIU' LETTI
9
10
torna su